// archivio

web/tech

Questo tag è associato con 1 articoli



21 Mar/12

La pubblicità nelle app riduce l’autonomia di smartphone, tablet e notebook

La pubblicità nelle app riduce l’autonomia di smartphone, tablet e notebook

Pubblicità anima del commercio e, a quanto pare, anima dannata per ciò che riguarda ambiente, ed energia. Questo almeno secondo quanto è emerso in uno studio della Purdue University, riferito al consumo di corrente di dispositivi come smartphone, tablet, notebook mentre stanno eseguendo determinati applicativi. Sul banco degli imputati, è bene chiarirlo subito c'è, prima di tutto, Angry Birds, il popolare rompicapo che sta spopolando su

9 Mar/12

Facebook-Twitter: guerra di interessi

Facebook-Twitter: guerra di interessi

Mentre in Germania Facebook deve fare i conti con la perdita di utenti a causa della politica di gestione della privacy per così dire... leggera e maldigerita dalle autorità locali, il popolare social network si prepara a dichiarare guerra a quello che sta divenendo il suo rivale più pericoloso: Twitter. Prossimamente infatti, nei menù della creatura di Mark Zuckerberg e soci, verrà aggiunta l'opzione "Aggiungi interessi", che consentirà agli utenti una gestione simile a quanto è...

5 Nov/10

Cyberwar: chiamata alle armi digitali per l’Unione Europea

Cyberwar: chiamata alle armi digitali per l’Unione Europea

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Spesso, anzi spessissimo, si sente parlare di cybercrime, di hacker, pirati informatici e quant’altro, solo perché sono argomenti sensazionalisti e che generano interesse da parte dei lettori, i quali però, con altrettanta frequenza con la quale gli vengono somministrate notizie di questo tipo, non vengono informati sui reali rischi a cui certe pratiche espongono. Nell’immaginario collettivo, complice (anzi,...




19 Ott/10

Internet nel mondo: a fine 2010 gli utenti saranno oltre 2 miliardi, ma il digital divide resta

Internet nel mondo: a fine 2010 gli utenti saranno oltre 2 miliardi, ma il digital divide resta

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Internet, ormai per molti, il presente, per altri, il futuro. Questoosecondo una ricerca dell’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni, che afferma come entro la fine del 2010 saranno ben due miliardi le persone che sulla Terra avranno accesso al web. Questo numero, che rappresenta all’incirca il 30% della popolazione mondiale, al termine dell’anno avrà visto crescere di ben 226 milioni negli ultimi 365...

2 Ott/10

Facebook diventa HD

Facebook diventa HD

Mentre continua a far discutere la pellicola dedicata a Facebook, il più popolare social network del pianeta acquisirà a breve la possibilità di caricare immagini di dimensioni fino ad oggi impensabili grazie ad un nuovo gestore e viewer. Salirà dunque la risoluzione massima delle foto che ognuno di noi potrà pubblicare sul proprio profilo: si passerà dagli attuali 720 a 2048 pixel, con il tutto che potrà essere gestito grazie al rinnovato e migliorato uploader. Continua...

20 Set/10

Facebook-phone in arrivo?

Facebook-phone in arrivo?

Da un po’ di tempo a questa parte, aziende che non sono direttamente legate al mondo della produzione di dispositivi ne entrano a far parte con progetti correlati alla propria attività, commissionando a terze parti la realizzazione di device ad hoc che, normalmente, sono riconducibili in qualche modo al brand che li ha ideati. Il caso più emblematico è quello di Google, Android ed i cellulari su di esso basati i quali, grazie alla diffusione del sistema operativo fortemente...

8 Set/10

Internet Explorer 9: acido al 95% (per ora)

Internet Explorer 9: acido al 95% (per ora)

Il mercato dei browser web, dopo anni di quasi-immobilismo, è divenuto estremamente movimentato grazie a quello che rappresenta uno dei principali motori in grado di velocizzare un settore: la concorrenza. Dall'iniziale monopolio di Netscape Navigator si è passati a quello di Internet Explorer fino a quando, Firefox e Safari in testa, seguiti da una miriade di realizzazioni minori (non per qualità, ma per la diffusione che hanno avuto) e ultimamente da Chrome, hanno iniziato ad...

22 Giu/10

Maturità 2010, i TG nazionali accusano Internet: il lupo cattivo corre sul web o via etere?

Maturità 2010, i TG nazionali accusano Internet: il lupo cattivo corre sul web o via etere?

"Attenti al lupo, attenti al lupo…" anche se nella realtà sarebbe meglio dire "chi ha paura del lupo cattivo", perchè poi cattivo proprio non è. Questo tuffo nelle filastrocche della nostra infanzia serve a descrivere la situazione riportata dalla maggior parte dei TG nazionali odierni quando questi si sono trovati ad parlare degli esami di maturità. Oggi infatti è iniziata, con la prova scritta di italiano, il cammino dei maturandi verso...

4 Gen/10

Web browser: Internet Explorer in caduta libera

Web browser: Internet Explorer in caduta libera

Microsoft, con il rilascio di Internet Explorer 8 aveva risposto le sue speranze di invertire un trend che vedeva i suoi browser perdere costantemente quote di mercato a beneficio dei suoi competitor, ma le previsioni sono state disattese. L'ultima release del software di browsing made in Redmond, sotto i colpi di una concorrenza che mai come nel recente passato si è fatta così agguerrita, non da segni di poter invertire una tendenza al ribasso che ha portato IE al...

26 Nov/09

USA: megamulta e 5 anni di carcere per il re dello spam

USA: megamulta e 5 anni di carcere per il re dello spam

Spam, una parola di cui chiunque abbia a che fare con la poste elettronica ne conosce il significato (e che non va confuso con la marca di alimentari in scatola esistente negli Stati Uniti); decine, talvolta centinaia di email che quotidianamente arrivano da indirizzi sconosciuti e senza che ne sia stata fatta alcuna richiesta: pubblicità di qualunque tipo, annunci a sfondo erotico, ma anche truffe e veicoli per la diffusione di virus informatici. Tempo perso ad eliminare i messaggi-spazzatura,...

24 Giu/09

Cina: I luglio, sciopero del popolo di Internet

Cina: I luglio, sciopero del popolo di Internet

Continua a far discutere il tool Green Dam (diga verde), fatto realizzare dal governo cinese con la motivazione ufficiale di voler porre un freno al dilagante fenomeno della pornografia online. Gli utenti del web del paese orientale, per protestare contro quello che viene indicato come filtro di sicurezza dai vertici di Pechino, ma che sarebbe in realtà uno strumento con il quale spiare l'attività su Internet dei singoli cittadini, violandone la privacy, hanno indetto...