HardWare & Gadget

Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove

8 Giu/10

Il giocattolo si è rotto? E' troppo presto per dirlo, ma sicuramente in Cina qualcosa sta cambiando ed i recenti fatti legati ai numerosi suicidi di dipendenti Foxconn hanno in parte contribuito ad accelerare un processo di per sé inevitabile.

Nonostante la crescita del PIL cinese sia tornata in doppia cifra su base annua, il boom economico che ha interessato la più popolosa nazione del mondo ha prodotto un aumento della ricchezza, cosa che ha generato un innalzamento del costo medio del lavoro.

La conseguenza di questo sarà un processo di valutazione, da parte dei gruppi industriali, della possibilità di relocalizzare altrove i propri impianti, sulla scorta di quanto avvenne qualche tempo fa da Taiwan alla Rep. Cinese.

Fuga dalla Cina?

Continua a leggere Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove…

Commenta »

Continua a leggere – Original Link: Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove

Technorati Tags: , , , , , , , , , , ,

Realizzazione Sito Gestionale Immobiliare

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

HardWare & Gadget

Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove

8 Giu/10

Il giocattolo si è rotto? E' troppo presto per dirlo, ma sicuramente in Cina qualcosa sta cambiando ed i recenti fatti legati ai numerosi suicidi di dipendenti Foxconn hanno in parte contribuito ad accelerare un processo di per sé inevitabile.

Nonostante la crescita del PIL cinese sia tornata in doppia cifra su base annua, il boom economico che ha interessato la più popolosa nazione del mondo ha prodotto un aumento della ricchezza, cosa che ha generato un innalzamento del costo medio del lavoro.

La conseguenza di questo sarà un processo di valutazione, da parte dei gruppi industriali, della possibilità di relocalizzare altrove i propri impianti, sulla scorta di quanto avvenne qualche tempo fa da Taiwan alla Rep. Cinese.

Fuga dalla Cina?

Continua a leggere Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove…

Commenta »

Continua a leggere – Original Link: Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove

Technorati Tags: , , , , , , , , , , ,

Realizzazione Sito Gestionale Immobiliare

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

Nessun commento per “Cina: dopo il caso Foxconn e l’aumento del costo del lavoro, le aziende del comparto hi-tech guardano altrove”

Inserisci Commento

*

Autore

    Spina Rosario
    Inserito da
Gestionale Immobiliare - Realizzazione Sito Web per Agenzia Immobiliare

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta