HardWare & Gadget

NVIDIA: la legge di Moore non vale più

3 Mag/10

Su di essa si sono basati il concetto ed il mercato dei processori per PC dallo loro nascita ad oggi. E' la prima legge di Moore, che prende il nome da uno dei co-fondatori di Intel, Gordon Moore, il quale sosteneva come le prestazioni ed il numeri di transistor che compongono un processore raddoppiassero ogni diciotto mesi.

A quarantacinque anni dall'enunciazione di questa teoria, che dai tempi del 4004, prima CPU della storia, progettata a Santa Clara dall'italiano Federico Faggin regola di fatto il design dei chip, arriva la bocciatura da parte di quello che è stato per molto tempo uno stretto partner-rivale di Intel e che ultimamente sta conservando unicamente il ruolo di competitor: NVIDIA.

Sono noti da tempo i dissapori tra i due colossi californiani, ovviamente per ragioni economiche e di mercato, ma le recenti dichiarazioni di Bill Dally, vicepresidente NVIDIA, dalle colonne di Forbes, non potranno far altro che aumentare l'attrito, seppur mediatico in questo caso, tra le due aziende.

 Legge di Moore

Continua a leggere NVIDIA: la legge di Moore non vale più…

Commenta »

Continua a leggere – Original Link: NVIDIA: la legge di Moore non vale più

Technorati Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

    Spina Rosario
    Inserito da

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta