HardWare & Gadget

Google e Cina: Microsoft incosapevole complice dei pirati

15 Gen/10

Nonostante Microsoft stia ammettendo le sue responsabilità nella vicenda trattata in questo post e che ha visto protagonisti Google, il governo cinese ed i cracker che, all'ombra della Grande Muraglia, hanno tentato di penetrare i sistemi informatici del più importante motore di ricerca del mondo, i complottisti resteranno con la loro fame di intrighi insoddisfatta.

Il colosso di Redmond, pur se minimizzando su aspetti che nella realtà, se sfruttati ad arte, potrebbero minare in parte l'immagine dell'azienda agli occhi dell'utenza, ha infatti affermato che l'attacco recentemente condotto ha visto utilizzare, tra i vari strumenti, proprio un browser realizzato dall'ex-azienda di Bill Gates, vale a dire Internet Explorer 6.

I pirati informatici avrebbero infatti sfruttato una falla dell'applicativo per cercare di raggiungere i proprio scopi; grazie a questa vulnerabilità infatti, è possibile far eseguire codice esterno su computer controllati da remoto.

Microsoft Vs. Google

Continua a leggere Google e Cina: Microsoft incosapevole complice dei pirati…

Commenta »

Continua a leggere – Original Link: Google e Cina: Microsoft incosapevole complice dei pirati

Technorati Tags: , , , , , , , , , , , ,

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

    Spina Rosario
    Inserito da

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta