HardWare & Gadget

File Sharing nuovamente sotto inchiesta

3 Ago/09

kazaaGiunge da Boston la notizia, dove un giovane di 25 anni, è sotto accusa e rischia di dover pagare 4,5 milioni di dollari. Vi chiederete cosa mai possa aver combinato per dover pagare una multa simile… Il ragazzo cinque anni fa scaricò 30 brani protetti da copyright dal servizio di Peer to Peer Kazaa. L’accusa sostiene che il ragazzo, come tutti coloro che condividono e scaricano materiale illecitamente, sottraggano alle case discografiche e agli artisti delle risorse che gli permettono la sopravvivenza. Questo è solo uno dei 40.000 casi verificatisi negli ultimi 5 anni. Ed a questo punto sorgono spontanee delle domande…
E’ così grave la situazione per le case discografiche e gli artisti? Vivono davvero nella miseria queste due categorie?
Il download di 30 brani musicali, può provocare un danno pari anche solo ad un centesimo della multa?
Ad ognuno la sua…

Condividi:

del.icio.us
Facebook
Google
OKnotizie
Technorati
Wikio
Print this article!
E-mail this story to a friend!

Continua a leggere – Original Link: File Sharing nuovamente sotto inchiesta

Technorati Tags: , , , , , , , , , ,

Realizzazione Sito Gestionale Immobiliare

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

    Spina Rosario
    Inserito da
Gestionale Immobiliare - Realizzazione Sito Web per Agenzia Immobiliare

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta