Applicazioni web

iPhone 3.0 live from Cupertino

20 Mar/09

Ci siamo, iniziamo a seguire in metablogging le fasi salienti della presentazione del software iPhone 3.0, la nuova versione dell’OS per iPhone.

Apple ha invitato un numero relativamente ristretto di media people nella sua sede di Cupertino, California.
A condurre l’evento, con ogni probabilità, il numero 2 dell’azienda Phil Schiller e Greg Joswiak, in assenza di Steve Jobs…Ed è proprio Greg Joswiak che prende la parola. Al suo fianco Scott Forstall, responsabile di iPhone OS.
Qualche numero, per iniziare.
13,7 milioni di iPhone venduti nel 2008, 17 milioni il numero totale.

La Gameloft ha venduto 2 milioni di copie dei suoi giochi per iPhone;
800.000.000 download del SDK et 50.000 sviluppatori o società registrati come sviluppatori su iPhone OS.
Il 60% di loro non aveva mai sviluppato per una piattaforma Apple. Oltre 25.000 applicazioni sull’App Store.

Ora Scott Forstall parla di iPhone OS 3.0. Il SDK è stato annunciato un anno fa, per permettere agli sviluppatori di usare le stesse API e gli stessi strumenti usati internamente. E ora Apple è rimasta sbalordita da quello che hanno fatto gli sviluppatori.
Ora, più di 1.000 nuove API per gli sviluppatori.

Ora Scott parla delle modifiche introdotte nell’App Store.

Alcuni sviluppatori avevano suggerito delle modifiche all’App Store. Per esempio, la possibilità di introdurre degli abbonamenti, per gli editori; i produttori di giochi vorrebbero vendere livelli aggiuntivi dall’interno di un gioco; altri sviluppatori vorrebbero poter vendere contenuti dall’interno di un’applicazione – per esempio, ebook.
Tutte queste nuove formule di vendita saranno supportate in iPhone 3.0 con In-App Purchase.

Ciò sarà effettivo solo per le applicazioni a pagamento; le applicazioni gratuite restano gratuite, e non si potranno fare acquisti dall’interno di un’applicazione gratuita.

Altre nuove funzioni:
Connettività peer to Peer connectivity – specialmente (ma non solo) per i giochi. Ora un’API permette di trovare tutti gli altri iPhones/iPod touch intorno su cui è in uso lo stesso gioco, per consentire di giocare in rete locale; la ricognizione è del tutto automatica e via Bluetooth.

Ma non solo giochi: la demo accenna a possibili usi in campo aziendale, medico, o per pilotare altri dispositivi e accessori.

E poi: Mappe
Apple ha lavorato a stretto contatto con Google per introdurre l’applicazione Maps, che gli sviluppatori potranno facilmente incorporare nelle loro applicazioni.
Push notification (il sistema per il background delle applicazioni). Qui, un’ammissione: “siamo in ritardo”. Si enumerano le difficoltà incontrate…
Si potrà fare una conversazione telefonica mentre si gioca; una API di streaming audio e video. Accesso alle librerie dell’iPod, registrazione audio, sensore di prossimità, batterie, selezione del testo (ma non si menziona il Copia & Incolla)… tutto ciò sarà disponibile agli sviluppatori.
Demo de Meebo per le chat
Meebo è un servizio di chat multi-protocolos : AIM, MSN, Facebook, Jabber, Yahoo, etc.
Demo di Sims 3, di Electronic Arts, con una grafica 3D che sembra di buona qualità. Poi, dai giochi all’aziendale, con una demo Oracle.
Fonte: iPhone 3.0 live from Cupertino
!–adsense–>
(Fonte: Blogosfere High Tech)
Link Articolo

Technorati Tags: , , , , ,

Realizzazione Sito Gestionale Immobiliare

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta