HardWare & Gadget

MacWorld 2009, menu di ieri: aria fritta o quasi

8 Gen/09

MacWorld 2009: solito battage pubblicitario ed hype a nastro, da parte di Apple, per il primo grande evento hi-tech dell’anno, ulteriormente impreziosito dal fatto che sarà l’ultimo della storia e che, come è stato ripetuto più volte, non vedrà la presenza del patron Steve Jobs.

Ma in definitiva cosa si è visto nel primo giorno di lavori al Moscone Center? Non anticipo nulla; secondo  la tradizione Apple e di quelli che non devono essere considerati i suoi utenti, ma seguaci, talvolta l’apparenza ha la meglio sulla sostanza; accade allora che un evento come questo, al posto di essere l’appuntamento che permette di far vedere da vicino le novità dell’azienda di Cupertino, diviene invece l’occasione per farsi dare 1 lezione di musica dai vari Sting, Sarah McLachlan o Norah Jones. Dopo Colazione Da Tiffany, il pentagramma con il pungiglione.

La prima guest star dell’happening è stata Phil Schiller che ha parlato davanti ad un esercito di blogger armati di iPhone e MacBook rigorosamente Air, i quali hanno prontamente scaricato video, fotografie ed impressioni in Rete, organizzati in alcuni casi nell’atroce stile Twitter, un format anch’esso molto cool ‘n fashion ma del quale, all’atto pratico, sarebbe bene comprenderne la reale usabilità ed il valore dei contenuti esprimibili.

Face detection

Continua a leggere MacWorld 2009, menu di ieri: aria fritta o quasi…
Commenta »


(Fonte: Hardware & Gadget)
Link Articolo

Technorati Tags: , , , , , , ,

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta