Internet

Annunciato Office Web e primi test su strada di Windows 7 (successore di Vista)

14 Nov/08

A fine del mese scorso si è tenuto a Los Angeles il tanto atteso Professional Developers Conference (PDC – 2008). Molte cose si sapevano già, ma le aspettative non sono state deluse.

Microsoft ha rilasciato una pre-beta di Windows 7 e svelato i primi dettagli del futuro sistema operativo desktop al foltissimo pubblico intervenuto all’evento.
Il rilascio della versione definitiva è atteso per la fine 2009 o i primi mesi del 2010 per cui c’è tempo per fare attente valutazioni, ma quello che sembra assodato è che il nuovo sistema operativo sarà più veloce e snello dei predecessori.
Ad una prima occhiata, Windows 7 si presenta in modo molto simile a Vista, ma si avvia più velocemente, occupa meno spazio su disco, impiega meno tempo nel caricare le applicazioni ed è più personalizzabile del suo predecessore.
I test condotti su hardware di fascia bassa (sistema con processore Atom ad 1 Ghz equipaggiato con 1 GB di RAM) sono stati soddisfacenti ed hanno messo in luce gli effettivi miglioramenti dell’intero ambiente.
Ciò significa che il prodotto potrà essere commercializzato anche nei PC e portatili di fascia low-cost che oggi sono ancora forniti con Windows XP precaricato.
La funzionalità User Account Control (UAC), fonte di numerose critiche nei riguardi di Vista, è stata notevolmente rivista e solo in casi rari infastidisce l’utente.
Le funzionalità multi-touch aggiunto sono nativamente radicate nel sistema e ciò garantirà il successo delle periferiche hardware di prossima generazione che utilizzeranno questa tecnologia.
Le altre novità di Windows 7 riguardano il supporto nativo ai documenti in formato XPS, la nuova versione del browser Internet Explorer 8, l’interfaccia Ribbon di Office 2007 estesa anche alle storiche applicazioni di sistema WordPad e Paint, l’integrazione della potente shell PowerShell 2.0 e la dodicesima versione di Windows Media Player.
Per le aziende, la funzione DirectAccess renderà più sicuro l’accesso alle applicazioni remote, Search Federated semplificherà la ricerca dei dati sui repository di rete (ad esempio Sharepoint), mentre BitLocker offrirà funzionalità di cifratura al volo anche per i dispositivi di storage rimovibili.
Al Professional Developer Conference 2008, Microsoft ha anche presentato Office Web, una suite che affiancherà la storica piattaforma d’ufficio Microsoft Office 14 ed integrerà delle versioni light, accessibili attraverso il web, di Word, Excel, OneNote e PowerPoint.
La caratteristica saliente è che il nuovo Office permetterà ad applicazioni e dispositivi diversi (ad esempio utilizzando il browser del PC o del palmare) di lavorare in condivisione sulla stessa base di documenti in modo del tutto trasparente e collaborativo.
Ciò sarà possibile grazie alla tecnologia Silverlight. Office Web sarà offerto attraverso il servizio Live di Microsoft ed in futuro è prevista anche l’integrazione con la moderna piattaforma per il cloud computing, (vedere news successiva), il cui nome commerciale finale è Windows Azure.


(Fonte: Computermente)

Link

Technorati Tags: , , , , , , , , , ,

Realizzazione Sito Gestionale Immobiliare

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta