Internet

5 modi per difendersi dai messaggi di posta elettronica indesiderati

18 Ott/08

Ogni giorno vengono bloccati oltre 5 miliardi di messaggi in tutto il mondo.
Questa è una piccola guida poco impegnativa per aiutare a riconoscere i messaggi indesiderati che quasi sempre riescono a eludere i filtri. Solo 5 consigli (fonte Hotmail).

1) Diffida dai messaggi che richiedono i tuoi dati personali.

Qualsiasi messaggio di posta in cui sia richiesto il tuo nome, la data di nascita, il codice fiscale, il nome utente e la password di posta elettronica o qualsiasi altro tipo di dato personale, indipendentemente dal mittente, è quasi certamente un messaggio indesiderato.

Se hai motivo di dubitare che un messaggio sia legittimo, non rispondere al messaggio o non selezionare alcun collegamento ipertestuale. Copia e incolla l’URL oppure visita il sito Web della società per ottenere informazioni sui contatti. Non esitare a contattare il canale di supporto della società per confermare la legittimità del messaggio ricevuto.

2) Leggi attentamente i messaggi di posta elettronica che ti sembrano sospetti.

I messaggi che contengono poche parole, errori ortografici o frasi quali “questo non è uno scherzo” oppure “inoltra questo messaggio ai tuoi amici” in genere sono messaggi indesiderati. Talvolta i nomi o marchi delle società sono scritti in modo errato o impreciso, ad esempio, Windows Hotmail anziché Windows Liveâ„¢ Hotmail. (Banca Posta anziché BancoPosta etc.)

3) Proteggi la tua password.

Crea una password sicura per l’account E-Mail utilizzando più di 7 caratteri e utilizzando una combinazione di caratteri maiuscoli e minuscoli, numeri e caratteri speciali, quali i simboli chiocciola (@) o cancelletto (#). È buona norma inoltre modificare la password regolarmente.

Se ricevi una notifica da parte del Supporto tecnico che conferma la tua richiesta di modifica della password, ma recentemente non l’hai modificata, significa che qualcuno sta cercando di ottenere l’accesso al tuo account. In questo caso, cambia immediatamente la password.

4) Agisci!

Se pensi che qualcuno abbia utilizzato il tuo account, che la pagina di accesso sia falsa o se ricevi un messaggio di posta elettronica sospetto che chiede conferma di una modifica di password che non hai autorizzato, cambia immediatamente la password

5) Aiuta ad identificare i nuovi messaggi indesiderati.

Generalmente identificandoli come “Posta indesiderata” o “Segnala tentativo di phishing”. In ogni caso non rispondere per nessun motivo al mittente del messaggio.


(Fonte: Computermente)

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta