Internet

I migliori aeroporti Wifi. Fiumicino 27° e Malpensa non c’è

9 Mar/08

Gli scali Usa dominano la classifica dei “30 best wired airport” al top Atlanta, poi Denver, Las Vegas, Hong Kong e Phoenix.Secondo un sondaggio il 25% dei passeggeri ha un pc con connessione wireless e per il 42% avere una rete efficiente vuol dire migliorare la qualità del viaggio.
Forbes ha stilato la classifica dei “30 best wired airport”, ovvero degli aeroporti che offrono la miglior copertura di rete senza fili. E le notizie per gli scali di casa nostra non sono affatto buone: Fiumicino si attesta in ventisettesima posizione. E Malpensa neanche compare.

Tre i fattori fondamentali presi in considerazione: l’ampiezza della copertura Wifi, l’eventuale presenza di costi a carico dell’utente (e dunque la convenienza del servizio) e il numero di provider a cui è possibile appoggiarsi. Importante anche il comfort: postazioni ad hoc e prese elettriche.

In testa alla classifica, tra i primi cinque, ci sono gli Usa, con ben quattro scali. Al top c’è Atlanta, che vanta il primato di essere lo scalo più trafficato al mondo, con quasi 85 milioni di passeggeri all’anno. La connessione è a pagamento, ma la copertura è ottima e permette di scegliere tra i 5 principali provider.

In seconda posizione c’è il Denver International Airport, poi il McCarran Airport di Las Vegas. Quarta posizione per Hong Kong, primo non americano, e quinta per Phoenix.

Un sondaggio della Sita di Ginevra, provider svizzero specializzato in servizi per il trasporto aereo, spiega che il 25 per cento dei passeggeri viaggia con un computer dotato di connessione wireless e per il 42 per cento di questi trovare una rete Wifi efficiente vuol dire migliorare la qualità generale del viaggio. Dunque, offrire una connessione wireless agli utenti diventa sempre più importante per le strutture aeroportuali. E Denver, non a caso, aveva reso disponibile una connessione senza fili a partire dal 2002. Inizialmente il servizio aveva un costo giornaliero di 7.95 dollari, ma dallo scorso novembre l’aeroporto ha deciso di farsi carico delle spese ed offrire ai suoi utenti una connessione gratuita. In cambio ai visitatori viene proposto uno spot pubblicitario da 30 secondi.

Nello scalo di Las Vegas la connessione gratuita è disponibile già dal 2004, ma attualmente il McCarran Airport, così come altri, sta aumentando la quantità di pubblicità.

Nel mondo anche altri aeroporti si sono adeguati, anche se dalla classifica appare evidente che migliori restano gli aeroporti americani. Al di là delle differenze legate a fattori come il comfort, i costi dei servizi sono notevoli: negli Usa un abbonamento giornaliero è di circa 8-10 dollari, mentre in Europa la connessione si paga al minuto e la tariffa giornaliera può arrivare a 20-30 euro.

Ovviamente gli aeroporti soffrono dei problemi comuni a tutte le reti pubbliche senza fili, in particolare l’uniformità del segnale. E c’è chi, come nel caso del South Korea’s Incheon International Airport, tenta di correre ai ripari offrendo numerose e confortevoli postazioni di lavoro.

Ma come al solito …
Ma per chi può permetterselo e vuole evitare tutti i problemi, può ricorrere ai club lounge della varie compagnie. La Delta, per esempio, con tariffe che vanno dai 250 ai 400 dollari annuali, garantisce un servizio di connessione super-veloce nelle 40 aree riservate ai suoi membri in varie zone del mondo.

Letto su la Repubblica.it


(Fonte: Computermente)

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Gestionale Immobiliare - Realizzazione Sito Web per Agenzia Immobiliare

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta