Internet

Virus, pishing e frodi online: per i pc è una battaglia senza fine

11 Feb/08

Non bastano matite e carboncini. Non funzionano nemmeno le sapienti forbici di chi a Montmartre ritaglia la silhouette del viso degli immancabili turisti a caccia di un ricordo parigino. Tracciare il profilo di un autore di virus informatici è un mestiere davvero difficile. È come se il soggetto in posa continuasse a muoversi senza mai dare il tempo, a chi lo deve ritrarre, di trasporre l’immagine su carta o tela. E proprio l’irrequietezza e la mobilità di questi personaggi diventano irresistibile incentivo a cimentarsi nella definizione di connotati in costante evoluzione.

L’approccio al problema. Sarah Gordon comincia una ventina d’anni fa a scoprire il fascino dell’antropologia telematica e della psicologia dei più imperscrutabili protagonisti di certi fenomeni che hanno segnato la storia dell’era digitale. Settembre 1994, Jersey (Gb), quarta edizione dell’International Virus Bulletin Conference: Sarah presenta il suo approfondimento sistematico su questo tema posando una sorta di prima pietra di un edificio culturale destinato per sua stessa natura a essere difficile da ultimare. Sonda quattro categorie potenzialmente “informate” in proposito e acquisisce elementi di valutazione da adolescenti “vivaci”, studenti di college universitari, impiegati di vario livello e infine “pentiti”, ovvero ex creatori di virus disposti a raccontare le proprie esperienze. Oggi ci sarebbe da intervistare una platea indiscriminata perché un simile “hobby” non è più così esclusivo.

Lo skill professionale dei creatori di questi micidiali programmini è, infatti, caratterizzato da una dinamica sostanzialmente involutiva. Il trascorrere del tempo scandisce la progressiva diminuzione del livello di specializzazione di chi crea soluzioni idonee ad aggredire e infettare sistemi Edp di ogni genere e taglia.

Continua a leggere dal ilSole24ORE.com

Se vi ritrovate nella posta un messaggio del genere vuol dire che ci stanno provando…
Diffidate di qualsiasi messaggio del genere e sopratutto non cliccate per nessun motivo mai il collegamento che appare nell’immaggine.
Se avete un buon antivirus come Norton regolarmente aggiornato potete provare la sua efficacia cliccando il link riceverete un avviso di attacco al vostro PC di questo tipo:

È stato eseguito un tentativo di accesso a: http://211.139.75.26/roma.html Questa pagina Web è nota come pagina Web fraudolenta. Si SCONSIGLIA l’accesso a questa pagina.

A scopo di protezione, questa pagina Web è stata bloccata. Visitare Symantec per ulteriori informazioni sul phishing e sulla sicurezza in Internet.

È stato eseguito un tentativo di accesso a:

http://211.139.75.26/roma.html

Questa pagina Web è nota come pagina Web fraudolenta. Si SCONSIGLIA l’accesso a questa pagina.

A scopo di protezione, questa pagina Web è stata bloccata. Visitare Symantec per ulteriori informazioni sul phishing e sulla sicurezza in Internet.

Buona Navigazione A&B


(Fonte: Computermente)

Realizzazione Sito Gestionale Immobiliare
Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta