Internet

Smentito il crack che avrebbe violato Harry Potter

25 Giu/07

Indiscrezioni dei giorni scorsi annunciavano un crack avvenuto ai danni del piccolo mago più famoso del mondo.Si diceva infatti che grazie ad un’e-mail infetta, un hacker fosse riuscito ad accedere al testo conclusivo della famosissima saga di libri e a riuscire a pubblicarne il finale, che naturalmente sarebbe andato ad intaccare negativamente sulle vendite.

hpotter_goblet.jpg


Una notizia che aveva fatto il giro del mondo ma totalmente priva di fondamento. Si può dire con tutta sicurezza infatti che il libro non è stato craccato.
Pare che questa bufala, sia stata creata per allarmare il pubblico su quanto sia facile che una notizia falsa nel giro di poche ore faccia il giro del mondo, conquistando le prime pagine dei giornali
e facendo in modo che divenga immediatamente vera per milioni di utenti.
Gli autori della bufala hanno spiegato in un messaggio di “smentita”, che per questo attacco mediatico sono state utilizzate metodologie psicologiche militari ( chiamate “psyop(S)” ) e vogliono far capire quanto spesso queste tecniche vengono usate da governi e lobby economiche.
Gli autori spiegano di aver scelto un argomento semplice quanto popolare nel mondo, distribuendo una mailing list utilizzata da esperti di sicurezza e hacker che è arrivata da una free webmail con una connessione protetta da Tor.
La dimostrazione che il tutto era una buffala è stata inviata nelle ore scorse ai giornali, ad associazioni di diritti umani e ad esperti di sicurezza in modo da evidenziare le falle di informazione della società di oggi.

Technorati Tags: ,

Leggi Anche

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

I commenti sono chiusi.

Autore

Gestionale Immobiliare - Realizzazione Sito Web per Agenzia Immobiliare

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta