Telefonia

Costi di ricarica: la Wind si adegua ma la Vodafone…

6 Mar/07

logo_vodafone.jpgCome avevamo previsto l’Authority, garante dei servizi dei consumatori, è intervenuto nei confronti della Wind che aveva deciso di non abolire i costi di ricarica. Beh davanti alle forti pressioni venute dalle associazioni dei consumatori la Wind ha deciso di affiancarsi alle altre compagnie telefoniche eliminando i costi di ricarica senza nessun obbligo di passare dal vecchio a un nuovo piano tariffario (che prevedeva aumenti in scatti alla risposta, costi al minuto ecc).

Un’ulteriore privilegio introdotto dal decreto Bersani è l’eliminazione della scadenza della ricarica ma l’Authority starebbe intervenendo per capire meglio la richiesta di 8 € più la raccomandata fatta dalla Vodafono ai propri utenti che vogliono passare a un altro operatore senza perdere il credito telefonico già pagato. L’importante è che per ora quasi tutto si è tranquillizato.

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

  1. scusate, ma l’intevento dell’authority riguarda anche il passaggio da wind a wind12? perchè io faccio parte della schiera delle persone che aveva sto piano tariffario.. comunque vi segnalo la bella iniziativa delle ricevitorie puntolis-lottomatica, in cui grazie al cielo si possono vincere delle ricariche da 10 euro per wind, 3 e tim (la vodafone come al solito sembra allergica a ste iniziative…) con lo scontrino del pagamento.
    a presto

    Inserito da niki80 | aprile 2, 2007, 00:30

Autore

Gestionale Immobiliare - Realizzazione Sito Web per Agenzia Immobiliare

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta