Applicazioni web

Emule: Filtri anti P2P

13 Set/06

emule.gifE’ risaputo che per ben oltre la metà del traffico Internet a livello mondiale è generato dal software peer-to-peer nelle sue varie forme. Sopratutto in Italia, eMule è la piattaforma più diffusa per questa attività.

Per i provider questo si traduce in una saturazione della banda disponibile: di fatto l’operatore si trova sempre più spesso in una situazione di inadeguatezza strutturale, in cui il traffico generato dai clienti (soprattutto nelle ore di punta) è superiore alle proprie capacità.


Alcuni provider hanno scelto di rallentare oppure bloccare il solo eMule (caso molto discusso in rete è quello di Libero), applicando un filtro in grado di riconoscere il traffico generato da tale applicazione: con una connessione fornita da un operatore che abbia adottato questa politica, risulta di fatto impossibile scaricare oppure si raggiungono al massimo poche decine di kilobyte al secondo.

Altri hanno adottato invece un sistema più drastico: in caso venga rilevato traffico generato da eMule, la connessione viene bloccata del tutto e risulta addirittura impossibile la normale navigazione via web o anche la sola gestione della posta elettronica.

emule1.gif

La soluzione a questo problema, viene dall’ultima versione di Emule che tramite l’opzione Protocollo di Offuscamento, permette di offuscare il traffico p2p e quindi non sarà più rilevato come “traffico eMule” dai filtri del provider.

emule3.gif

Speriamo di poter ritornare ad utilizzare il nostro vecchio mulo, come sempre e senza nessuna limitazione dei provider.

Attendo commenti sull’effettivo miglioramento di velocità.

Condividi
Condividi in DeliciousCondividi in DiggCondividi in RedditCondividi in StumbleCondividi in MixxCondividi in TecnoratiCondividi in Ok Notizie

Commenti

I commenti sono disabilitati per questo articolo.

  1. se c’è scritto sconsigliato ci sarà un motivo??

    Inserito da Lox | dicembre 21, 2006, 01:10
  2. Giusto. quindi??… nessuna risp?

    Inserito da Franco | dicembre 24, 2006, 23:59
  3. Se selezioniamo “Permetti Solo Connessioni Offuscate” il nostro mulo si connettere solo alle fonti che abbiano il protocollo di offuscamento attivato e questo potrebbe portare ad avere meno fonti. Dunque sarebbe sconsigliato se l’opzione di offuscamento l’hanno attivata in pochi! Io personalemte la seconda opzione non l’ho attivata.
    P.S. Correggetemi se ho detto sbagliato.

    Inserito da Spina Rosario | dicembre 25, 2006, 08:58
  4. Grazie!

    Inserito da Lox | gennaio 2, 2007, 15:08
  5. Funziona benissimo…. magari non attivate la seconda opzione, giusto per raggranellare qualche K saltuario dalle connessioni non offuscate (che il vostro provider provvederà a tagliare dopo una 30ina di secondi)…

    Per sapere se siete affetti dal problema “provider infame” andate sulla pagina delle statistiche del mulo e verificate i dati relativi alle connessioni di download.

    Se le connessioni fallite si aggirano sul 33% o più, allora è meglio che attiviate il protocollo di offuscamento…

    permetti solo connessioni offuscate non serve (e non è utile)
    ciauz

    Inserito da nando | febbraio 10, 2007, 02:39
  6. ma che palle!ho libero,ieri hanno fatto dei lavori nella centrale e adesso il mulo nn scarica più!provider infame….:evil:

    Inserito da nisamc | marzo 14, 2007, 22:47

Autore

Gestionale Immobiliare - Realizzazione Sito Web per Agenzia Immobiliare

Archivio

Iscrizione Newsletter

    Tieniti informato con tutte le novità del mondo informatico con la nostra newsletter
    Email:

    Nome:

    Auto Shop Italia
    Web Burning Blog
    Info Privacy

Meta